ETS home page .:. contattaci .:. faq


G E O G R A P H I C A
I T I N E R A R I
P H O T O G A L L E R Y
I N V I A G G I O
I T R A V E L L E R S
L' A S S O C I A Z I O N E






Bed & Breakfast Fiera Milano
Bigatt B&B, la miglior sistemazione nei pressi della fiera di Milano-Rho
Enciclopedia del viaggio : Medicina
Anziani o con particolari patologie


Viaggiatori anziani o soggetti a particolari patologie
Coloro che soffrono di disturbi cardiaci, angina pectoris, infarto al miocardio o ictus recente, ipertensione arteriosa, gravi aritmie cardiache, anemia grave, pneumotorace dovrebbero evitare viaggi aerei. Lo stesso, seppur per motivi diversi, vale per coloro che fossero affetti da gravi malattie contagiose.
Una fonte di rischio da tenere presente da parte dei soggetti che utilizzano pace-maker, è rappresentata dalle strumentazioni elettroniche per la sicurezza. E' opportuno in questo caso segnalare il problema al personale di servizio affinché tali controlli elettronici possano venire evitati.
I lunghi viaggi possono creare talune difficoltà anche a chi soffre di insufficienza venosa, di artrite o di disturbi reumatici. A questi soggetti è consigliato di camminare o comunque effettuare mobilizzazioni degli arti inferiori durante il viaggio.
Per i soggetti affetti da diabete mellito, il cambio di fuso orario è un'ulteriore causa di difficoltà. Si deve, infatti, provvedere a modificare la posologia giornaliera della somministrazione di insulina procedendo nel modo qui appresso indicato.
Spostandosi in direzione ovest per un'ampiezza maggiore a 5 fusi orari,si dovrà consumare all'arrivo un pasto leggero, somministrando una dose di insulina pari a 1/4 di quella giornaliera.
Spostandosi in direzione est per un'ampiezza maggiore a 5 fusi orari si somministrerà alla partenza una dose pari a 3/4 di quella giornaliera, mentre all'arrivo si riprenderà il ritmo di somministrazione abituale.
Non vi sono particolari controindicazioni, invece, per i portatori di handicap. L'unica accortezza, abbisognando di una carrozzina o di un letto, è quello di prevenire con un anticipo di almeno tre/quattro giorni la compagnia aerea con cui si effettuerà il volo.
Chi assume farmaci con cadenza regolare, dovrà ricordarsi di tenerne a portata di mano una quantità sufficiente, tenendo anche conto della possibilità, purtroppo non infrequente, che i bagagli possano essere smarriti con il conseguente rischio di interruzione del trattamento. E' comunque indispensabile portare con se una quantità di farmaci sufficiente per tutta la durata del viaggio. Se i farmaci di cui si fa uso vengono assunti tramite iniezione, occorrerà munirsi altresì di una scorta adeguata di siringhe monouso


ARTICOLI E DOCUMENTI CORRELATI
Prima di partire
Vaccinazioni obbligatorie per alcuni paesi
Vaccinazioni raccomandate per paesi tropicali
Vaccinazioni consigliate in situazioni particolari
La profilassi antimalarica
Quali medicine portare
Piccola farmacia da viaggio
Donne in stato di gravidanza
Donne che fanno uso di contraccettivi
Neonati e bambini
In aereo
Nel nuovo ambiente
Alimenti e bevande
I rischi in acqua
Animali marini pericolosi
Zanzare ed altri insetti molesti
Vipere, serpenti ed altri animali terrestri
Sesso, droghe, alcol
Rischi di carattere socio-politico
Controlli post-viaggio
Conclusione
Evoluzioni nella profilassi antimalarica




Sito ufficiale della European Travellers Society
1999-2007 (c) Rights Reserved | Statuto dell'associazione